Il cuore di Pink Lady® batte per le api

IL CUORE DI PINK LADY® BATTE PER LE API

L’importanza dell’impollinazione

Gli impollinatori, e soprattutto l’ape, sono indispensabili per fecondare i fiori di melo e trasformarli in frutti: senza di essi, niente mele!
L’impollinazione è perciò un elemento essenziale per la quantità, ma soprattutto per la qualità, di un raccolto! In primavera, allora, i pomicoltori Pink Lady® introducono per qualche giorno le arnie nel loro frutteto, in modo che migliaia di bottinatrici compiano la loro missione.

Pomicoltori e apicoltori, di pari passo

Per garantire una buona impollinazione, i pomicoltori Pink Lady® lavorano in stretta collaborazione con apicoltori professionisti.

Nulla è lasciato al caso: occorre innanzitutto rispettare i cicli naturali, tenere conto dei dati meteorologici e, soprattutto, comprendere le specificità della varietà: la fioritura della Pink Lady® è la più precoce mentre, paradossalmente, il raccolto è uno dei più tardivi.


Il successo di questa partnership risiede da un lato nel corretto sviluppo dell’arnia per l’apicoltore e, dall’altro, nel rispetto delle esigenze del pomicoltore. Essi decidono insieme le condizioni ottimali per favorire il lavoro dell’ape. L’esposizione delle arnie, per esempio, è fondamentale. Vengono collocate sempre al riparo dei venti dominanti, esposte al sorgere del sole perché le api possano iniziare ad attivarsi fin dai primi raggi e partano ad impollinare i fiori.

Il progetto Bee Pink

L’associazione Pink Lady® Europe, in partnership con esperti del mondo agricolo e con gli apicoltori, ha creato il programma Bee Pink per diffondere le buone pratiche arboricole nell’intento di proteggere le api.

Frutto di un rigoroso lavoro di ricerca e condivisione, Bee Pink è un programma di formazione destinato a tutti i produttori. Esso comprende giornate di incontri e sensibilizzazione con gli apicoltori e la realizzazione e diffusione di una guida tecnica che unisce conoscenze tecniche, richiamo della normativa vigente e consigli pratici.

Gli elementi-chiave per salvaguardare le api nel frutteto

  1. Consentirne l’impollinazione: la presenza di api domestiche e selvatiche influisce positivamente sul peso, la forma, il numero di semi… in sostanza, sulla qualità complessiva del frutto! Per questo i nostri produttori di Pink Lady® installano le arnie nei loro frutteti a primavera.
  2. Fornire vitto e alloggio : le api consumano tra i 20 e i 50 kg di polline l’anno! Perciò l’impianto di siepi e la presenza di terreno incolto intorno al frutteto costituiscono formidabili aree di nutrimento e di riparo per le api e i loro colleghi bottinatori.
  3. Creare punti d’acqua e salvaguardarne la qualità : una colonia di api ha bisogno di 8 litri d’acqua la settimana durante i picchi d’attività. Conservando un punto d’acqua come una marra nei pressi del frutteto, si può limitare lo spostamento delle api lasciando loro più tempo per bottinare! Senza dimenticare di mettervi un supporto per evitare gli annegamenti.
  4. Rispettare le api tutto l’anno : molto presenti durante la fioritura, le api, e in particolare le specie selvatiche, sono presenti nel frutteto anche nel resto dell’anno, sia di giorno, sia di notte! Perciò i metodi di produzione responsabile permettono di proteggerle tutti i giorni.


Abbonati alla
newsletter Pink Lady®